Facebook link

Il Santuario di San Carlo Borromeo, Niepołomice - Obiekt - VisitMalopolska

Indietro

Sanktuarium świętego Karola Boromeusza Niepołomice

Il Santuario di San Carlo Borromeo, Niepołomice

Niewielki kościół z cegły, częściowo pomalowany na jasny kolor, na pierwszym planie rowerzysta objeżdżający rondo
Piękna 2, 32-005 Niepołomice Regione turistica: Kraków i okolice
tel. +48 122811041
tel. +48 609811041
Un prezioso gioiello di architettura è la chiesa parrocchiale dei Diecimila Martiri innalzata per volontà di Casimiro il Grande nel XIV secolo.
Accanto alla chiesa si trova il Santuario di San Carlo Borromeo (vescovo di Milano nel XVI secolo e zelante riformatore della Chiesa dopo il Concilio di Trento). La storia del locale culto di questo santo risale al 1604 quando, grazie alla sua intercessione, un’aristocratica, Anna Branicka, riprese a camminare. Nel 1640 nella chiesa fu allestita la cappella dedicata a San Carlo Borromeo dove si appese l’immagine miracolosa del Santo. Il culto di San Carlo Borromeo veniva sostenuto da cardinale Wojtyła, in particular modo dopo il Concilio Vaticano II, essendo il Santo considerato simbolo di rinnovo e di riforme della Chiesa. Nel santuario di Niepołomice si svolgono due volte l’anno importanti celebrazioni: il 4 novembre (festa di San Carlo) e il 22 giugno (Diecimila Martiri). Niepołomice è una piccola, ma molto dinamica città situata ai limiti della Foresta di Niepołomice, nota per i suoi monumenti, tra cui il castello reale in stile rinascimentale.